RAGU' di SALSICCIA con SALSA di POMODORO SICCAGNO di VALLEDOLMO

Il ragù di salsiccia fa parte di una lunga serie di salse e condimenti che vanno ad arricchire il nostro ricettario di cucina siciliana. Essenzialmente sono 2 gli ingredienti che la compongono, ma nel dettaglio scopriremo molto di più e.....il mio ingrediente segreto per un ragù da 10 e lode.
Il primo ingrediente necessario e' la salsiccia siciliana, ma puo' andare bene una salsiccia di suino a punta di coltello (preparata fresca), quindi abbiamo usato una salsa di Pomodoro Siccagno di Valledolmo, e' un prodotto superiore che nasce nelle basse Madonie, luogo in cui ogni anno in estate scelgo la qualita' di pomodori per le nostre conserve, non e' facile trovarlo nella grande distribuzione ma non impossibile, oppure lo potete trovare online direttamente dal produttore, bastera' fare una piccola ricerca e vi consiglio di provarla. Per sfumare questa salsa useremo del marsala secco superiore delle cantine Florio.Un'altro ingrediente tipico siciliano sono i semi di finocchietto (un prodotto superiore è quello selvatico) che useremo nella misura di 20 gr. per chilo. Con questo ragù possiamo condire delle tagliatelle fatte in casa oppure artigianali e ovviamente con del formaggio Pecorino Siciliano D.O.P. grattugiato,  adesso andiamo a vedere la ricetta per questo ragù al siciliano.
Fettuccine con ragù di salsiccia

Ingredienti per 6 p.
600 g. di salsiccia di suino fresca a punta di coltello
1 lt. di salsa di pomodoro siccagno di Valledolmo
15 g. di semi di finocchietto fresco (circa mezzo cucchiaino)
1 cipolla media
3 coste di sedano
mezzo bicchiere di marsala superiore secco (cantine Florio)
un mazzetto di rosmarino
sale e pepe q.b.
fig.2
fig.1










Procedimento:
Prepariamo un soffritto di cipolla e sedano tagliati molto piccoli, appena comincia a sfrigolare aggiungiamo la salsiccia sgranata (tirata fuori dalla sua pellicina), facciamo rosolare bene girando spesso, quando sarà ben colorita alziamo la fiamma e facciamo sfumare con mezzo bicchiere di marsala secco, riabbassiamo la fiamma e aggiungiamo i semi di finocchietto, aggiungiamo pure la salsa di pomodoro siccagno di Valledolmo e 1 bicchiere d'acqua, salare e pepare a piacimento, coprire con un coperchio e a fiamma moderata facciamo riprendere il bollore, adesso l'ingrediente segreto:  legare con uno spago da cucina il mazzetto di rosmarino, scuoterlo per far cadere eventuali aghi, immergerlo nel ragù lasciando fuori la parte legata (vedi fig.2), fare attenzione anche quando mescolate di non lasciare cadere aghi nella salsa, al limite lo spostate e poi lo riposizionate, rimettere il coperchio e lasciare cuocere ancora per 40 minuti a fiamma bassa,di tanto in tanto mescolate e se si asciuga troppo aggiungere ancora un poco d'acqua (ma senza esagerare), eliminate con cautela il rosmarino, una bella girata e il ragù è pronto.

Commenti

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

La piccola Baia di S.ELIA

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

SARTU' di RISO

Suggerimenti Utili