Post

SARTU' di RISO

Immagine
Il Sartù di riso è un timballo storico di origini napoletane creato dai Monsù (monsù da monsieur, cuochi di scuola francese alle dipendenze dell'aristocrazia siciliana e napoletana) per la prima volta durante il periodo del dominio Borbone. Secondo la storia il riso non era molto amato nel regno delle due sicilie, addirittura era stato epigrafato dai nobili napoletani come sciacquapanza,  grazie all'abilità di alcuni cuochi fu creato questo piatto di timballo con un ricco ripieno e insaporito con salsa di pomodoro, chiamandolo sartout, il nome venne ben presto italianizzato in sartù e fu cosi accolto nelle tavole dei nobili e non solo ma anche dal popolo, tanto che divenne uno dei piatti più importanti della tradizione. In origine il ripieno richiedeva anche i fegatini di pollo che io nella mia versione non ho voluto mettere.


Ingredienti  (per un timballo da 8/10 porzioni)
700 g. di riso di tipo Originario (ma va bene anche Roma-Arborio) per il ragù napoletano: 1 lt. di salsa …

CALAMARATA COZZE E GAMBERI

Immagine
E' sicuramente il più tradizionale dei primi piatti di mare, in alcuni casi è l'alternativa più prossima a quella con le vongole e spesso con un successo migliore, (molto dipende dal periodo e dalla qualità delle cozze). Il tipo di pasta è più o meno variabile a secondo della preferenza, c'è da dire che in generale sono sempre preferiti gli spaghetti o le linguine, in questo caso ho voluto provare la calamarata, pasta di origine partenopea ma adottata già da molto tempo anche in Sicilia.

Ingredienti per 4 p. 350 g. di pasta tipo: calamarata 1,5 kg. di cozze 400 g.di gamberi freschi 250 g. di pomodorini prezzemolo
1 limone
3 spicchi di aglio olio di oliva sale e peperoncino q.b.

Procedimento: Per la pulitura delle cozze e scoppiatura segui il procedimento qui , sgusciare i gamberi  e metterli a marinare in un piatto con un filo d'olio di oliva e 1 limone spremuto (tenere da parte) , i pomodorini io li ho grattugiati ma potete anche decidere di tagliarli a dadini oppure a…

RISOTTO AGLI OSSIBUCHI CON DADOLATA DI ZUCCHINE E POMODORINI PACHINO

Immagine
La ricetta del risotto con gli ossibuchi benchè di origini lombarde (risotto giallo) trova diverse varianti anche nella cucina internazionale, per esempio in Spagna nel caso della paella di carne ma la troviamo pure nella tradizione sudamericana dove facilmente si abbina il riso alla carne. La mia versione nasce più dall'idea della paella  come metodo di cottura, con inserimenti di elementi mediterranei dell'Italia meridionale. Il risultato è stato eccezionale.

difficoltà: *  facile
tempo di cottura: 75 minuti
attrezzo: paellera da 36 con coperchio

Marinella di Selinunte Beach

Immagine
Marinella è un piccolo borgo marinaro, frazione del Comune di Castelvetrano nella provincia di Trapani. Nato verso la fine dell'ottocento come porticciolo esclusivamente per la pesca, oggi pur rimanendo l'interesse del pescato locale, tutte le mattine si svolge l'asta della vendita del pesce, si è visto crescere l'interesse per il turismo. Marinella si estende lungo una zona costiera sabbiosa, bagnata da un mare limpido e cristallino, a ridosso di 2 riserve naturali, da un lato la foce del fiume Belice e dune limitrofe, dall'altro verso Mazara del Vallo dalla riserva naturale del lago Preola e gorghi tondi. Questo aspetto determina ovviamente un'ambiente quasi incontaminato. Tutto il tratto che va da Triscina fino a Portopalo di Menfi attraversando per Marinella é servita da un'interessante rete ricettiva turistica con spiagge attrezzate, campeggi, villaggi turistici e alberghi. L'interesse turistico in questo caso é determinato dalla posizione geograf…

Paccheri con pesce spada e bottarga

Immagine
Questo piatto racchiude diversi elementi con un risultato eccezionale,
quello che vi posso dire è che

LA SPIAGGIA DELL'ISOLA DEI CONIGLI A LAMPEDUSA

Immagine
L'isola dei conigli si trova a Lampedusa e fa parte dell'arcipelago delle isole Pelagie.
E' un isolotto

LA CATTEDRALE DI NOTO

Immagine
Patrimonio UNESCO dal 2002
elevata a Basilica Minore (Basilica Pontificia) da Papa Benedetto XVI dal 2012

Suggerimenti Utili